preloder

 

Orari di apertura

mattina pomeriggio
Lunedì 09.00 13.00 | 14.00 19.00
Martedì 09.00 13.00 | 14.00 19.00
Mercoledì 09.00 13.00 | 14.00 19.00
Giovedì 09.00 13.00 | 14.00 19.00
Venerdì 09.00 13.00 | 14.00 19.00
Sabato su appuntam. | chiuso
Domenica chiuso | chiuso

Tel.     : 011 019 73 64
Cell.   : 345 777 39 57

E-mail  : info@prototype-factory.com
                   : amministrazione@prototype-factory.com

Sede    : Via Alessandria 51 E
                    10152 TORINO (TO) – ITALY
 

Servizio di prototipazione rapida

Effettuiamo servizi di prototipazione e stampa tridimensionali grazie all’ utilizzo di apposite stampanti 3D, in grado di elaborare complesse geometrie in tre dimensioni.

Stampante 3D FDM a singolo estrusore.

Ottimizzata per i filamenti in PLA (in diversi colori e finiture) 

e PLA flessibile

con risoluzione fino a 100 micron

Per modelli 3D fino a :

285 x 153 x 155 mm

Stampante 3D FDM a singolo estrusore.

Per PLAPLA, ABS, Nylon, polimeri elastici,

Polistirene, Laywood

con risoluzione fino a 50 micron

Per modelli 3D fino a :

200 mm di diametro x 400 mm di altezza

Stampante 3D FDM a doppio estrusore.

Ottimizzata per i filamenti in ABS (in diversi colori e finiture) 

e ABS solubile

con risoluzione fino a 100 micron

Per modelli 3D fino a :

250 x 160 x 150 mm

PROTOTIPAZIONE RAPIDA

Il prototipo è il passaggio obbligato per chi progetta o realizza oggetti finiti, parti di oggetti o componenti meccaniche.

Grazie alla Prototipazione Rapida la creazione di un prototipo è veloce ed economica e costituisce il modo più efficace per verificare la funzionalità reale di un oggetto. Le tecnologie adottate da Prototype Factory consentono di realizzare prototipi con materiali diversi permettendo così di verificarne anche le proprietà meccaniche. La Prototipazione Rapida permette infatti la perfetta realizzazione e funzionalità dei prototipi, consentendo di effettuare verifiche di qualunque genere. Con il termine prototipo, si intende comunemente il primo elemento realizzato di una serie. Può avere differenti scopi, ma il suo reale obiettivo è quello di fornire dati per la valutazione di costi, funzionalità e risposte di mercato. Il laboratorio è, inoltre, in grado di offrire diversi gradi di finitura del prototipo e di trasformare un prodotto grezzo (uscito dai macchinari) in un prodotto verniciato e finito identico, alla vista, con il progetto ideato.

La prototipazione rapida FDM è una tecnica di tipo additiva che rende possibile la produzione in poche ore e senza l’uso di utensili, di oggetti di geometria complessa direttamente dal modello matematico realizzato su sistemi CAD 3D, con costi decisamente inferiori alla realizzazione di prototipi in modo tradizionale. E’ di fondamentale supporto alle attività di sviluppo prodotto e riduce drasticamente i tempi aumentando nel contempo l’efficacia di realizzazione ed introduzione sul mercato di nuove idee. La macchina FDM (o stampante 3D) costruisce prototipi attraverso il processo di estrusione e di deposizione di materiale plastico (ABS) allo stato fuso. Le proprietà meccaniche di questa tecnologia consentono di realizzare parti di grandi dimensioni rispettando le caratteristiche dei particolari costruttivi. Gli oggetti in ABS  così ottenuti possono subire  trattamenti superficiali e/o lavorazioni meccaniche.
  • Modelli per stampi in silicone
  • Modelli per test aerodinamici
  • Particolari meccanici e architettonici
  • Progetti di stile
  • Verifiche di assemblaggio
  • Verifiche estetiche
  • Verifiche funzionali di accoppiamento, montaggio, ergonomia

Qualche nozione: Che cos’è e come funziona

Schema Funzionamento FDM

FDM (fused deposition modeling) è un processo di additive manufacturing brevettato da Stratasys. Il processo di FDM crea prototipi funzionali , attrezzature parti di serie tramite la fusione di polimeri termoplastici standard quali ABS , PC, PC-ABS , ULTEM. Il materiale si presenta come un filamento arrotolato all’interno di una cartuccia. Per realizzare un manufatto , il filamento alimenta una testa di estrusione dove viene fuso allo stato semi-liquido. Una avanzata tecnologia che permette la rapida riproduzione di oggetti complessi.

La tecnologia FDM permette di realizzare prototipi sia estetici che funzionali, nonché di realizzare piccole produzioni grazie alle ottime proprietà dei materiali utilizzabili. Questa tecnica fa uso di fili in materiale termoplastico opportunamente riscaldati e deposti da una testa su di un vassoio. La deposizione dei filamenti procede strato per strato fino alla conclusione del processo. Automatica è anche l’eventuale generazione dei supporti. Alla fine della lavorazione il prototipo non richiede ulteriori trattamenti. Con il nostro impianto siamo in grado di realizzare i prototipi in materiali diversi ognuno con particolari caratteristiche e applicazioni:

  • ABS: materiale estremamente versatile, buona finitura, stabile.
  • PC: caratteristiche meccaniche elevate, ottima resistenza a temperatura.
  • PLA: l’acido polilattico o poliattide è un materiale termoplastico derivato da fonti rinnovabili quali l’amido di mais. Fonde a una temperatura più bassa ed è biodegradabile.
  • ULTEM: caratteristiche meccaniche superiori, elevata resistenza a temperatura, certificato alla fiamma